23 - Il Pronto Soccorso


                                Codici di accesso in Pronto Soccorso
Il numero di pazienti che accede al Pronto Soccorso di un Ospedale è sempre molto elevato. 
 All'arrivo di una paziente un infermiere valuta il suo problema di salute ed assegna un codice di priorità di accesso in  relazione all’urgenza. 
Il tempo  di  attesa per l’accesso alla sala di visita può quindi variare in relazione al presentarsi di casi più gravi e non  dipende  dall’ordine di arrivo.

 Codice Caratteristiche di urgenza
 Rosso emergenza - accesso immediato (per imminente pericolo di vita)
 Giallo urgente - accesso rapido (problemi urgenti: che possono evolvere in pericolo di vita)
 Verde urgenza differibile - accesso procrastinabile (problemi clinici in condizioni di  stabilità)
 Celeste non urgente - accesso con attesa dipendente dai codici precedenti (*)
 Bianco Accesso con  attesa  dipendente   dai  codici  precedenti: può  essere  molto prolungata poiché  è la priorità  più bassa: si tratta di pazienti con problemi di salute che possono essere affrontati al di fuori del Pronto Soccorso (Medici di Medicina Generale, Guardia Medica, Ambulatori di Medici Specialisti operanti sul Territorio) 

  Questo segno indica, a parità di codice, una precedenza nell’accesso al Pronto Soccorso (ad es. bambini,  donnein gravidanza, portatori di handicap)

(*) solo nel  P.S. di alcune Regioni                               

   In Pronto Soccorso entra prima chi è più grave e non chi è arrivato prima

Si invitano pertanto gli Assistiti ad evitare accessi impropri al Pronto Soccorso effettuati spesso per avere subito esami ed  indagini  che  hanno tempi  di  attesa  (purtroppo!) lunghi.

Infatti gli  esami che non hanno carattere di urgenza non  vengono effettuati in  Pronto Soccorso  ed il Paziente - in questi casi - viene re-inviato al MMG curante, con la richiesta degli stessi accertamenti che   questo il più delle volte ha già richiesto al suo Paziente.