Trigliceridi


Trigliceridi: sono un tipo di grassi presenti nel sangue. -  Valore normale inferiore a 150
Il nostro organismo converte le calorie (provenienti dal cibo introdotto) di  cui  non  ha necessità immediata in Trigliceridi, i quali vengono  immagazzinati come "scorta" nelle  cellule  adipose, per essere  poi  rilasciati  ed utilizzati al fine di  fornire energia fra un pasto e l’altro, quando è necessario. 

Tuttavia  se  la nostra alimentazione  è composta da un eccesso di calorie (cioè più di quelle  necessarie alle funzioni svolte  e che, quindi, vengono "consumate") specie se provenienti da carboidrati e grassi (le ben note  cosiddette  "calorie facili"), il  risultato  può  portare  ad  elevati  livelli  di trigliceridi (iper-trigliceridemia), il che costituisce un grave fattore di rischio cardiologico in tutte le  persone  ed ancor più nel  diabetico, per il quale  già sussiste tale rischio  per la presenza della malattia diabetica.

L'iper-trigliceridemia (livello elevato di trigliceridi) è causata da:
- Obesità
- Diabete non controllato
- Ipotiroidismo (ipofunzione della tiroide) 
- Patologie renali
- Assunzione di più calorie rispetto a quelle che vengono "bruciate"
- Consumo di alcool
- Assunzione di alcuni farmaci: Steroidi, Beta-bloccanti, Diuretici, Estrogeni, anti-concezionali